menu

Giornale di Sicilia – Se la vela incontra la voglia di impresa. Quattro giorni di gare tra mare e start up

Versione PDF [SCARICA]

Giornale di Sicilia – 19 maggio 2016

Se la vela incontra la voglia di impresa Quattro giorni di gare tra mare e start up

Per il secondo anno la kermesse ha scelto Mondello

di Giuseppe Leone

Una doppia gara tra mare e terraferma. Lo sport che si mischia al mondo dell ‘ impresa e delle idee dei giovani che hanno portato alla nascita di start-up. Tutto questo in quattro giorni, a partire da oggi, con la nona edizione della «Regatta Escp Europe 2016». Per il secondo anno consecutivo la competizione velica si svolgerà sul mare di Mondello fino a Isola delle Femmine e vedrà impegnate 45 imbarcazioni con 450 partecipanti che rappresenteranno in tutto 40 nazioni. Ma la vera novità di quest ‘ anno è la forte componente imprenditoria le che assume questa manifestazione. Oggi, infatti, sedici start-up selezionate presenteranno la loro idea imprenditoriale a una giuria di esperti. Digital Magics, uno dei più importanti incubatori di imprese nel panorama nazionale, premierà la migliore idea con quella che viene definita «mentorship». In pratica, alla start-up premiata verrà data l ‘ opportunità di crescita, testando sul campo la validità delle idee, dando visibilità ai prodotti e fornendo possibilità di incontro con altre realtà dello stesso settore o semplicemente con aziende più consolidate, come ha spiegato Alessandro Arnetta, fondatore e Ceo di Factory Accademia e partner di Digital Magics Palermo, ieri nel corso della presentazione dell ‘ evento nel la sede di Digital Magics a Palermo, all’interno della sede del Giornale di Sicilia di via Lincoln. «L ‘ iniziativa coinvolgerà talenti e creatori digitali siciliani e di tutto il mondo – ha affermato Arnetta. Sostenere i giovani e le buone idee per far nascere nuove imprese innova tive è la mission di Digital Magics». A sottolineare il connubio tra sport e imprenditorialità è stato, invece, il sindaco Orlando. «Il fatto che sport e imprenditoria camminino di pari passo in questa manifestazione – ha detto Orlando – è la testimonianza della presenza viva e attiva di business che cresce in questa città, che per il secondo anno ospita l’evento». E poi sarà il momento dello sport con le regate veliche organizzate dalla Business school Escp Europe, fondata nel 1819 e con sedi a Parigi, Londra, Madrid, Berlino, Varsavia e Torino. «La Regatta incarna l ‘ essenza della Escp Europe ed i valori che la caratterizzano: una business school europea che promuove con divisione e competizione, voglia di superare le barriere e impegno co stante per il continuo miglioramento – ha affermato Francesco Rattalino, direttore generale di Escp Europe Torino campus. I partecipanti si trovano a dare vita ad una prestigiosa gara in pieno stile Escp Europe: sei campus europei, ma un ‘ uni ca anima, dedita alle sfide e all’abilità nel far gioco di squadra». Ma l ‘ organizzazione è stata resa possibile anche grazie all’iniziativa di palermitani impegnati nel territorio. «Il lavoro costante con la Regatta Escp Europe – ha detto Giuseppe Pisciotta, project manager della manifestazione – rappresenta il mio impegno verso la città. Porta re un evento internazionale e prestigioso come questo nella mia città, contribuendo nel mio piccolo ad aiutare il turismo e l ‘ economia loca le, dando la possibilità a tutti partecipanti di conoscere e godere delle bellezze naturali e culturali offerte dalla Sicilia, è per me una grande gratificazione». Un evento, dunque, ma anche un ‘ opportunità da non perdere se condo Eduardo De Filippis, consigliere comunale della settima circoscrizione: «È un modo per dare maggior appeal a Palermo e Mon dello e aumentarne l’attrattività agli occhi di tutto il mondo». E l ‘impegno è stato anche degli sponsor siciliani come Tasca d’Almerita. «La nostra azienda sostiene attivamente tutto ciò che ruota intorno al sistema produttivo – ha detto il responsabile marketing Lorenzo Barbera -. L ‘ ambiente, il paesaggio, la cultura e le tradizioni della comunità, dal mare alla montagna. Un viaggio che si concretizza nella promozione di eventi e attività culturali».

Versione PDF [SCARICA]